HOME

Sede Regionale: Torino - C.so G. Matteotti, 57 - 10121 Tel. / Fax 011/5069219 e-mail: codaconsto@infinito.it

> Home Page

> Chi siamo
> Le nostre sedi
> Come associarsi
> I nostri servizi
> Contattaci


>    F o r u m

> Rassegna stampa
> Comunicati stampa

> Alimentazione
> Radio Reporter 97
> Inchieste
> Documenti utili

> Consigli utili

> Link utili

 

DIMMI COME MANGI E TI DICO COME DIVENTI

 

 

ETA’ ANAGRAFICA E ETA’ BIOLOGICA

L’invecchiamento è un processo naturale che inizia già dopo i 20 anni di vita. A questo fenomeno concorrono per un terzo i fattori genetici e per due terzi i fattori ambientali e lo stile di vita. Pertanto, ognuno di noi è responsabile per il 70 % del proprio invecchiamento.

L’alimentazione e lo stato di nutrizione, influenzano in maniera determinante tutte le fasi della vita e hanno un ruolo importante nei fenomeni dell’invecchiamento.

Carboidrati, grassi, proteine, vitamine e minerali rappresentano i principali nutrienti per un’alimentazione sana e bilanciata.

 

GRASSI : SCEGLIAMO LA QUALITA’

I grassi, oltre a fornire energia in maniera concentrata, più del doppio rispetto a proteine e carboidrati,  apportano acidi grassi essenziali e favoriscono l’assorbimento di alcune vitamine. Gli acidi grassi si distinguono in saturi e insaturi: gli acidi grassi saturi che troviamo nel burro, nello strutto, nel lardo e nella carne rossa – tendono ad innalzare il colesterolo nel sangue mentre gli acidi grassi insaturi presenti nell’olio extra vergine di oliva, negli oli vegetali, nelle noci, nelle noccioline, nelle olive e nel pesce – prevengono tale rischio.

 

CARBOIDRATI: ENERGIA PRONTA

I carboidrati complessi sono rappresentati essenzialmente da amido e fibre. Il primo è presente soprattutto nei cereali, nei legumi secchi e nelle patate. La fibra alimentare è presente in quasi tutti i prodotti vegetali.

I carboidrati complessi o zuccheri di sapore dolce, sono il saccarosio, che si ottiene dalla barbabietola o dalla canna da zucchero, il glucosio e il fruttosio contenuti nella frutta e nel miele e il lattosio contenuto nel latte.

 

PROTEINE: PER MANTENERE ATTIVI I NOSTRI MUSCOLI

L’invecchiamento provoca un aumento della massa grassa e una perdita di massa magra o muscolare, per questo nella dieta non devono mancare le proteine. Alcuni cibi hanno un valore biologico maggiore di altri per l’elevato valore nutritivo delle loro proteine che sono dette “nobili”. In genere, i prodotti di origine animale posseggono maggiori quantità di proteine nobili rispetto agli alimenti  di origine vegetale.

 

VITAMINE E ANTIOSSIDANTI: CONTRO L’INVECCHIAMENTO

Le verdure e la frutta contengono molte vitamine e minerali. Gli antiossidanti sono necessari per proteggere le cellule dai radicali liberi. I radicali liberi  provocano danni ai tessuti come, per esempio, le rughe sulla pelle, l’arteriosclerosi, i tumori e la cataratta. E’ interessante sapere che alcuni alimenti sono in grado di neutralizzare, più di altri, i radicali liberi e il loro potere è misurato in “unità O.R.A.C.” che sono correlate alla capacità degli alimenti ad assorbire i radicali liberi.

 

MINERALI, CALCIO E SALUTE DELL’OSSO

I sali minerali sono importanti per il corretto funzionamento del metabolismo corporeo. Il ferro è importante per la produzione dei globuli rossi, sodio e potassio regolano l’equilibrio idrosalino, il calcio e il fosforo contribuiscono alla formazione e al mantenimento della massa ossea.

 

 

CONSIGLI

-         Mangiare frutta e verdura di stagione.

-         Non trascurare le proteine: pesce, uova, carni, formaggi.

-         Assumere regolarmente cibi ricchi di calcio, come latte e formaggio.

-         Preferire l’olio extra vergine di oliva per condire e cucinare.

-         Scegliere erbe aromatiche e spezie, al posto del sale, per insaporire i cibi.

-         Bere acqua per evitare la disidratazione.

-         Mantenere attivo l’intestino con ortaggi, frutta e verdura.

-         Dedicare almeno 30 minuti all’attività fisica, più volte alla settimana.

 

 

DISCUTINE SUL NOSTRO FORUM