HOME

Sede Regionale: Torino - Via Pietro Palmieri, 63 - 10138 Tel. / Fax 011/5069219 e-mail: codacons.piemonte@gmail.com

> Home Page

> Chi siamo
> Le nostre sedi
> Come associarsi
> I nostri servizi
> Contattaci


> F o r u m

> Rassegna stampa
> Comunicati stampa

> Radio Reporter 97
> Inchieste
> Documenti utili

> Alimentazione
> Consigli utili

> Link utili

CHI SIAMO 

Associazione di protezione ambientale riconosciuta (L.349/86) - Associazione di volontariato riconosciuta (L.266/91) - Associazione per la prevenzione dell'usura (L.108/96) - Organizzazione non lucrativa di utilit? sociale (D.lgs.460/97) - Associazione di Consumatori componente del Consiglio Nazionale dei Consumatori ed Utenti al Ministero dell'Industria e legittimata ad agire a tutela degli interessi collettivi in base alla  L. 30/07/1998 n. 281 (Disciplina dei consumatori ed utenti). - Associazione riconosciuta di promozione sociale (L.383/2000)

 

La Storia, i riconoscimenti del CODACONS.

Il CODACONS è una delle associazioni maggiormente rappresentative degli interessi della collettività ed è diffusa sull’intero territorio nazionale.  Nato nel 1986, successivamente alla sua fondazione  in ragione delle sue molteplici ed importanti iniziative in difesa degli utenti e consumatori, ha ottenuto numerosi riconoscimenti da parte di autorità pubbliche.

Il CODACONS, infatti:

Ø  è un’Associazione di Protezione dell’Ambiente riconosciuta ai sensi dell’art. 13 della Legge 349/86 e D.Lgs. 152/06 ;

Ø  è un’Associazione di promozione sociale riconosciuta ai sensi dell’art. 2, comma 3, del D.M. 14.11.01 n. 471, in attuazione della legge n. 383/2000 (cfr. Decreto Min. Lavoro e Politiche Sociali del 20.06.02);

Ø  è inclusa nell’elenco delle Associazioni dei Consumatori ed Utenti rappresentative a livello Nazionale ai sensi dell’art. 5 Legge n. 281/98 ora art. 139 Dlgs. 206/2005 – c.d. Codice del Consumo;

Ø   CODACONS è, inoltre, un’associazione di volontariato ex lege 266/1991, autonoma, senza fini di lucro, a base partecipativa e democratica, strutturata in un'organizzazione centrale (costituita dai dipartimenti, le aree operative e gli sportelli, secondo le modalità approvate dall'Assemblea dei Delegati) ed in sezioni regionali, provinciali e locali.

 

Il CODACONS:

- è inclusa nell’elenco delle Associazioni dei Consumatori ed Utenti rappresentative a livello Nazionale ai sensi dell’art. 5 Legge n. 281/98 ora art. 139 Dlgs. 206/2005 – c.d. Codice del Consumo – (cfr. Decreto Dir. Gen. armonizzazione e tutela mercato  del 09.11.00);

- è un’Associazione di promozione sociale riconosciuta ai sensi dell’art. 2, comma 3, del D.M. 14.11.01 n. 471, in attuazione della legge n. 383/2000 (cfr. Decreto Min. Lavoro e Politiche Sociali del 20.06.02).

 

 

 CODACONS PIEMONTE

 

Avvalendosi della collaborazione di giuristi esperti, volontari del servizio civile, stagisti e laureandi  (sono  state attivate convenzioni con l’Università di Torino per la formazione degli studenti con riconoscimenti di crediti formativi ) il CODACONS Piemonte ONLUS svolge servizi in favore dei cittadini, in materia di servizi pubblici e tematiche spiccatamente di consumo (ma non soltanto) attraverso il servizio di sportello giuridico.

Il servizio è diretto a fornire una prima indicazione al cittadino/consumatore e, sussistendone le condizioni, a  dirimere la questione con l’impresa, attraverso un intervento diretto (in particolare per tale attività l’associazione ha ricevuto contributi regionali  debitamente  rendicontati all’ente pubblico ).

 

Si segnalano tre le questioni   più frequenti trattate dallo Sportello del Consumatore.

1.       Furto  (clonazione) carte di pagamento (bancomat e carte di credito): i consumatori si rivolgono al ns. sportello a seguito del rifiuto da parte degli Istituti di credito di riaccreditare le somme illegittimamente addebitate quale conseguenza dell’uso fraudolento delle carte. A seguito di reclamo da noi inoltrato agli Istituti, che resta nella maggior parte dei casi senza esito, avviamo la procedura di ABF, con un riscontro positivo nel 90% dei casi.

2.       Ristrutturazioni immobili (mancata esecuzione a regola d’arte delle opere): i consumatori si rivolgono al ns. sportello per la non completa, inesatta e/o mancata esecuzione a regola d’arte delle opere di ristrutturazione. Provvediamo, nell’immediato, a contestare e diffidare le ditte, affinché provvedano all’ultimazione dei lavori e/o alle riparazioni necessarie.  Nel 40% dei casi il nostro intervento induce le parti a trovare un accordo. Negli altri, i consumatori vengono indirizzati ad un legale di fiducia per valutare iniziative giudiziarie.

3.       Non conformità beni venduti (in particolare autovetture e mobili di arredo): i consumatori si rivolgono al ns. sportello dopo aver più volte tentato di risolvere le questioni personalmente. Spesso la denuncia dei vizi non è avvenuta tempestivamente ovvero è decorso il termine relativo alla garanzia legale. Negli altri casi, provvediamo a denunciare vizi e difetti; otteniamo sovente la risoluzione delle problematiche da parte dei venditori, seppur a seguito di fitta corrispondenza.

4.       Danno da vacanza rovinata – Annullamento pacchetti turistici – Ritardo/ Cancellazione voli aerei: i consumatori si rivolgono al ns. sportello, con maggiore frequenza, per denunciare casi di ritardo e/o cancellazione di voli; in misura più ridotta, per richiedere danni da vacanza rovinata. In relazione alle prime problematiche, nonostante i ns. reclami alle Compagnie aeree (nella maggior parte low cost con sede all’estero) ed i ripetuti solleciti, difficilmente si riesce ad ottenere l’indennizzo.  Rileviamo nel settore un atteggiamento di chiusura verso modalità conciliative da parte delle compagnie aeree che segnaliamo all’ANAC.   Quanto, invece, alle richieste di risarcimento “danni da vacanza rovinata” a seguito di puntuale contestazione di tutte le carenze riscontrate durante i viaggi, diversi solleciti e riscontri, riusciamo a raggiungere un accordo soddisfacente per il viaggiatore anche se, il più delle volte,  il risarcimento è proposto sotto forma di buoni viaggio. Per ciò che attiene, infine, alla problematica relativa all’annullamento di pacchetti turistici (collegata a specifici eventi quali, da ultimo, il terremoto a KOS), contestiamo l’applicazione di penali. L’esito dipende anche molto da quanto il fatto è stato oggetto di attenzione da parte della stampa e/o inserito nelle comunicazioni della Farnesina.

5.       Rapporti condominiali: i consumatori si rivolgono al ns. sportello per contestare, in linea di massima, la ripartizione delle spese condominiali e di riscaldamento. Nella maggior parte dei casi contestano calcoli che, in realtà, si dimostrano corretti oppure arrivano in ritardo rispetto alla possibilità di impugnare le relative delibere assembleari; in quest’ultima ipotesi, pur contestando la ripartizione, intimiamo agli amministratori di provvedere, per il futuro, ad una ripartizione corretta.

6.       Finanziamenti (Estinzione anticipata – Iscrizione al CRIF): i consumatori si rivolgono al ns. sportello per contestare il calcolo dei residui da corrispondere per l’estinzione anticipata. Nelle ipotesi nelle quali i calcoli sono errati, inoltriamo specifiche contestazioni, ottenendone la revisione in via stragiudiziale o mediante ricorso all’ABF. Per le iscrizioni al CRIF, inoltriamo specifica richiesta a detto istituto onde conoscere le ragioni dell’iscrizione e, ottenute le notizie richieste, ne verifichiamo la legittimità.

7.       Situazioni debitorie: i consumatori si rivolgono al ns. sportello perché versano in gravi situazioni debitorie, soprattutto nei confronti di banche, Agenzia delle Entrate, Equitalia e SORIS. Quando le posizioni sono particolarmente gravi e compromesse, indirizziamo gli associati presso lo Sportello di risoluzione della crisi da sovraindebitamento. In alcuni casi, verifichiamo l’eventuale prescrizione dei crediti e se del caso indichiamo agli associati come richiedere l’annullamento delle cartelle in autotutela ovvero presentare ricorso alla Commissione Provinciale Tributaria. Nell’ultimo mese, diverse richieste arrivano con riferimento alla cd. rottamazione delle cartelle, per evitare il pagamento di morosità o sanzioni specie se riguardano eredi subentrati nel debito.

8.       Mutui e altri finanziamenti personali: i consumatori si rivolgono al ns. sportello perché ritengono di pagare interessi eccessivi. Verifichiamo che gli interessi non superino il tasso soglia usura. Tra gli innumerevoli contratti esaminati, soltanto una minima parte (circa il 5%) presentava usura degli interessi di mora, nella maggior parte dei casi mai corrisposti dagli associati.

9.       Contenzioso con SMAT: i consumatori si rivolgono al ns. sportello perché ricevono bollette molto esose, a seguito di fughe d’acqua. Riusciamo, nella maggior parte dai casi, ad ottenere una riduzione dei costi, nonché la possibilità di corrispondere gli stessi ratealmente. Sono emerse situazioni di ripetute dispersioni di acqua che abbiamo segnalato al difensore civico regionale  oltre che alla SMAT al fine di ottenere un intervento della SMAT stessa di ripristino delle tubazioni risultate ammalorate .

10.   Multe per contravvenzioni al codice della strada: i consumatori si rivolgono al ns. sportello in quanto ritengono l’illegittimità delle contravvenzioni. Nelle ipotesi in cui esistono ragioni di contestazione, istruiamo gli associati su come presentare ricorso al Giudice di Pace o al Prefetto.

In merito all’esito complessivo delle vertenze, occorre precisare che le percentuali sopra riportate sono del tutto indicative, ad eccezione di quelle relative all’esito degli ABF, in quanto spesso gli associati non contattano più l’associazione.

11.   Telefonia, internet e pay tv: i consumatori si rivolgono al ns. sportello principalmente per reclamare contro i gestori, a causa di sopravvenute criticità nel rapporto contrattuale o a seguito della formulazione di un formale reclamo al gestore a cui non è seguita una risposta, oppure se fornita, risulta essere insoddisfacente a fronte delle problematiche esposte.

12.   Energia elettrica e gas: i consumatori si rivolgono al ns. sportello principalmente per reclamare contro i gestori, a causa di sopravvenute criticità nel rapporto contrattuale o a seguito della formulazione di un formale reclamo al gestore a cui non è seguita una risposta, oppure se fornita, risulta essere insoddisfacente a fronte delle problematiche esposte.

 

LO SPORTELLO  E  GLI STRANIERI SUL TERRITORIO

 

Negli ultimi anni si è assistito ad un aumento dei contatti con persone di nazionalità diversa da quella italiana che si rivolgono allo sportello (integralmente gratuito) offerto dall’associazione.

 

Ulteriori iniziative dell’associazione sono documentate dalla stampa e possono essere consultate sul sito www.codacons.it,  alla voce comunicati stampa e rassegna stampa Regione Piemonte.

 

 


Allora, contattateci e visitate il nostro sito  e il nostro Forum ma  soprattutto sosteneteci con la Vs. adesione.

As well as classic replica watches Roman hour markers on the lacquer dial, this rolex watches timepiece is a timeless addition to replica watches uk elegance and elegance. With a blue fabric watches replica sale leather strap exquisite.

 

STATUTO

Riconoscimenti ufficiali

 

 

 

Nel rispetto di quanto previsto dalla l. 4 agosto 2017 n. 124, art. 1 c. 125-129 sugli obblighi di trasparenza e pubblicità e sulla base delle indicazioni contenute nella Circolare dell’11 gennaio 2019 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di seguito vengono pubblicati i contributi, le sovvenzioni, i sostegni a vario titolo ricevuti dalle P.A. e dagli enti assimilati, ricevuti dal CODACONS PIEMONTE ONLUS :

2018