Sede Regionale: Torino - C.so G. Matteotti, 57 - 10121 Tel. / Fax 011/5069219 e-mail: codaconsto@infinito.it

Chi siamo

Le nostre sedi

Come associarsi

Rassegna stampa

Comunicati stampa

Documenti utili

I nostri servizi

Consigli utili

Contattaci

Link utili

CRACK PARMALAT

SI APRE A MILANO IL PROCESSO PENALE CONTRO TANZI & C.

PRESENTATE MIGLIAIA DI DOMANDE DI COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE A FAVORE DEGLI OBBLIGAZIONISTIO E AZIONISTI BIDONATI

 

 Milano, 5 ottobre 2004.

 Si è ufficialmente aperto ieri a Milano, con l’udienza preliminare svoltasi nell’Aula Magna del Palazzo di Giustizia di Via Freguglia innanzi al GIP Dott. Cesare Tacconi,  il primo processo penale contro i vertici amministrativi della Parmalat (Calisto e Stefano TANZI in primis), i sindaci, i responsabili del controllo interno, i revisori contabili (per i fatti dei quali sono chiamate a rispondere nello stesso processo anche due importanti società di revisione come Gran Thornton, ora ITALAUDIT S.p.a., Deloitte & Touche ) nonché a titolo di responsabilità amministrativa la Bank Of America.

Erano presenti numerose associazione di consumatori, compreso il Codacons, e centinaia di avvocati, in rappresentanza di numerosi obbligazionisti e azionisti vittime del crak Parmalat. Tutti hanno depositato atti di costituzione di parte civile per conto dei risparmiatori bidonati.

L’udienza è stata aggiornata al 29 ottobre 2004 ore 10,30, per l’esposizione delle ragioni fondanti le richieste di costituzione di parte civile e le altre questioni preliminari eventualmente prospettate dagli avvocati degli imputati (ad es., l’Avv. di Bank of America ha già preannunciato di voler sollevare una nullità della notifica del decreto di rinvio a giudizio, che se accolta potrebbe rallentare il decorso del processo).

Gli avvocati del Codacons di Torino hanno depositato l’atto di costituzione di parte civile per conto di 27 risparmiatori che nei giorni scorso si erano loro rivolti per essere assistiti. In attesa di sapere se la domanda di costituzione verrà accettata, i legali del Codacons fanno presente che sarà possibile costituirsi ancora alla prossima udienza del 29 ottobre 2004 e, in teoria, salvo rigetto della richiesta di rinvio a giudizio nei confronti degli imputati o richiesta di patteggiamento dei medesimi, anche in sede di dibattimento, quando cioè il processo entrerà nel vivo.

Due tra i 29 imputati e le tre società chiamate in causa come responsabili amministrativi per reati commessi da propri collaboratori, i revisori di ITALAUDIT (ex Gran Thornton), hanno chiesto ed ottenuto di essere giudicati con rito immediato, ossia saltando l’udienza preliminare e andando direttamente a dibattimento, che inizierà il 27 gennaio 2004.

Chi fosse interessato a partecipare al procedimento può avere ulteriori informazioni contattandoci.